La lealtà dei lavoratori è il più grande valore da preservare
Tiziana Pregliasco - Pyxis - Corporate -Wellness
La lealtà dei lavoratori è il più grande valore da preservare

Fonte: Brigette Hyacinth, Author: The Future of Leadership: Rise of Automation, Robotics and Artificial Intelligence

I dipendenti fedeli sono una risorsa fondamentale per un’azienda. Molte aziende pensano che i dipendenti siano automaticamente fedeli solo perché ricevono uno stipendio regolare. La verità è che la lealtà non è in vendita, si guadagna e dipende dal modo in cui si trattano i dipendenti; questo modo determinerà il destino dell’azienda, anche nell’era della tecnologia!

La ricerca dell’autrice ha rilevato che i lavoratori felici sono il 12% più produttivi rispetto alle controparti meno soddisfatte, impiegati fedeli trasmettono entusiasmo e rendono a loro volta i clienti fedeli, sostengono i valori del marchio garantendone la buona reputazione.

I costi del turnover dei dipendenti rappresenterebbero il 20% del loro salario, questi costi riflettono la perdita di produttività da quando il lavoratore esce dall’azienda, il costo di trovare una sostituzione e la riduzione della produttività mentre il nuovo dipendente si mette al passo. Oltre alle perdite più tangibili, il turnover influisce sulla stabilità dei team e fa sì che gli altri dipendenti riconsiderino la loro lealtà nei confronti dell’organizzazione. La scarsa fedeltà dei dipendenti può anche danneggiare l’immagine di un’azienda.

La considerazione da fare, inoltre, è che le persone migliori cercano le aziende migliori, dove trovano il miglior trattamento, personale e professionale.

In quest’ottica, implementare programmi per il benessere dei dipendenti diventa fondamentale, comunicarli e darne visibilità, all’interno e all’esterno, risulta evidentemente strategico!